Friday, February 26, 2010

Nuovo servizio gratuito Wave2 / New free service Wave2

Ogni mattina pubblicheremo il post con la lista dei mercati i cui prezzi si trovano presumibilmente nella fascia di prezzi da noi denominata Wave2. Per prendere visione delle info e delle istruzioni per un corretto utilizzo del servizio andare alla pagina Wave2. Siamo comunque a disposizione per fornire assistena e supporto a tutti i lettori che ce ne faranno richiesta all'indirizzo tradingweek@coincollector.it.
Per essere sicuri di ricevere le news, gli aggiornamenti o quant'altro possiamo ritenere utile per i nostri lettori, vi consigliamo di sottoscrivere la mailing list sulla colonna di sinistra.

Every morning, Italian time, we will publish the post with the list of markets where prices are in the our Wave2 area. To view info and instructions for proper use of our service go to page Wave2. We are however available to provide support and assistance to all readers who request it at tradingweek@coincollector.it
To ensure you receive news, updates, or anything that we believe useful to our readers, we recommend join the mailing list on the left column.

Gasoline

Ecco qui a lato un esempio di possibile pattern ribassista su chart a 60 minuti del Gasoline, uno dei candidati della lista Wave2. Il pattern si è generato all'interno della possibile zona di prezzi dove, in teoria, dovrebbe iniziare onda tre del ciclo in essere. In alternativa si può decidere di aspettare ulteriori possibili pattern sulle chart maggiori a conferma di questo, oppure andare sulle chart più veloci a 5 - 15 minuti per ottimizzare l'ingresso con livelli di rischio minori. Insomma, di cose se ne possono fare parecchie, tutte comunque devono essere basate sull'applicazione di un metodo chiaro ed univoco. In tutti i casi vanno assunti rigorosi Stop Loss sopra i massimi relativi più vicini.

Here is an example of possible bearish pattern on 60 minutes chart of Gasoline, one of the candidates on Wave2 list. The pattern is generated within the area of prices where possible, in theory, should begin wave three of cycle in question. Alternatively you may decide to await further potential patterns on the 240 minutes or daily charts, to confirm this, or go on the faster charts 5 - 15 minutes to optimize the set up with lower levels of risk. In short, things they can do a lot, all still based on a clear and unambiguous method. In all cases must be given strict Stop Loss above the closer highest.

Organizziamo la ricerca dei pattern

Per la ricerca dei pattern consiglio di aprire contemporaneamente quattro chart, 60 e 240 minuti, giornaliera e settimanale. Cerchiamo di validare l'eventuale pattern su una chart con le altre tre, cerchiamo supporti e resistenze di un certo spessore, usiamo i valori di apertura e chiusura delle barre per collegare le trendline, individuiamo i canali dei prezzi con lo stesso metodo, utilizziamo oscillatori ed indicatori solamente per la ricerca delle divergenze e per nient'altro. Ognuno di voi è sicuramente in grado di aggiungere molte altre cose a questa lista di possibili regole ...

For search pattern I recommend four charts open simultaneously, 60 and 240 minutes, daily and weekly. We try to validate the possible patterns on a chart with the others three, seek support and resistance of a given thickness, we use the values of opening and closing of the bars to connect the trendline, we identify the prices channels by the same method, we use oscillators and indicators only for searches the divergency, and no to another ..... Each of you is certainly able to add other things to this list of possible rules ...

Che ci facciamo con la Wave2 list?

Ok, adesso che abbiamo creato la lista Wave2 come possiamo sfruttarne le indicazioni? Lo si può fare in tanti modi, praticamente ogni metodo che utilizziamo per approcciare il mercato va bene, a patto che sotto ci sia proprio un metodo, cioè un insieme di regole che applichiamo ogni volta che dobbiamo prendere una decisione. Se quindi disponiamo di un metodo, utilizziamolo per stabilire se sui mercati della nostra lista esistono pattern che possano validare l'ingresso sul mercato nella direzione proposta dalla Wave2. Per fare questo un metodo funziona sicuramente meglio di un altro, ma qualsiasi metodo noi utilizziamo è in grado di darci indicazioni utili in tal senso. 

Noi utilizziamo più di un metodo per ricercare i possibili pattern di conferma, da quelli automatici a quelli semi automatici. Superato il processo di validazione i set up diventano operativi a tutti gli effetti ed i relativi ordini vengono immessi sul mercato automaticamente. Su questo blog daremo indicazioni per alcuni di questi set up e spiegheremo il processo decisionale che ci sta dietro. Possiamo comunque fornire il servizio completo a chi ce ne facesse richiesta a tradingweek@coincollector.it.

Ok, now that we have created the Wave2 list, how can we use this info? This can be done in many ways, virtually every method we use to approach the market is fine, as long as there is just one method, a set of rules that apply every time we make a decision. If you then have a method, use that to determine if in the markets of our list, there are patterns that can validate the entry in the direction proposed by Wave2. To do this, a method certainly works better than another, but whatever method we use is able to give us useful information in this regard.

We use more than one method to search possible validation patterns, from automatic to semi automatic. Passed the validation process, the set-up become operational and the related orders are automatically placed on the market. On this blog we will give explanations for some of these set-up and explain the decision process behind it. However, we can provide full service to those who did request there tradingweek@coincollector.it.

Today Wave2 List

Long Pattern Candidate
Canadian Dollar, Wheat, Dax, Nikkei, Pork Bellies, AUD/JPY, GBP/CHF, NZD/USD.

Short Pattern Candidate
eMini Dow Jones, eMini Nasdaq, eMini SP, eMini Russell, eMini Midcap, Ftse, Crude Oil, Gasoline, Heating Oil, Japanese Yen, Lean Hogs, USD/CAD.

Thursday, February 25, 2010

Nuovo servizio gratuito Wave2 / New free service Wave2

Dalla giornata di domani ogni mattina pubblicheremo il post con la lista dei mercati i cui prtezzi si trovano presumibilmente nella zona Wave2. Per prendere visione delle info e delle istruzioni per un corretto utilizzo del servizio andare alla pagina Wave2. Siamo comunque a disposizione per fornire assistena e supporto a tutti i lettori che ce ne faranno richiesta all'indirizzo tradingweek@coincollector.it.

Per essere sicuri di ricevere le news, gli aggiornamenti o quant'altro possiamo ritenere utile per i nostri lettori, vi consigliamo di sottoscrivere la mailing list sulla colonna di sinistra.

From tomorrow, every morning, Italian time, we will publish the post with the list of markets where prices are in the Wave2 area. To view info and instructions for proper use of our service go to page Wave2. We are however available to provide support and assistance to all readers who request it at tradingweek@coincollector.it.

To ensure you receive news, updates, or anything that we believe useful to our readers, we recommend join the mailing list on the left column.

Updating

Il trade su Soybean Oil purtroppo è stato stoppato solamente per qualche tick, per poi vederlo ritornare sotto quota 39.00. Capita e bisogna pure abituarcisi, per non rovinarsi la giornata ogni volta che la cattiva sorte ci vuole far arrabbiare proponendici situazioni simili. Gli altri trade invece sembra stiano tenendo. A metà giornata Gold, Palladium e Australian Dollar hanno iniziato a rimbalzare, allontanandosi dai rispettivi Stop Loss, ancora fermi sui prezzi d'acquisto.

The trade on Soybean Oil unfortunately was stopped only for a few ticks, only to see him back below 39.00. It happens, and you have to get used to these events, not ruin the day every time the bad luck want to do this. The other trades seem to be resisting. A half day Gold, Palladium, and the Australian Dollar has begun to bounce and away from their Stop Loss, still stuck on the purchase prices.

A proposito del TRIN

Ecco qui a lato la chart aggiornata del Mini SP a 5 minuti. Come si può facilmente notare, la direzione assunta dal TRIN ha puntualmente anticipato il rimbalzo messo a segno dal mercato. In pratica il TRIN ci stava dicendo di lasciar perdere il pattern ribassista illustrato nel precedente post, in quanto i compratori stavano avendo la meglio sui venditori. 
Non è poca cosa per chi opera intraday ... 

Here is the updated chart of the Mini SP at 5 minutes. As can easily see, the direction of the TRIN anticipated rebound in the market. In practice, the TRIN was telling us to forget the bearish pattern shown in the previous post, because buyers were winning the sellers. Is no small thing for those working intraday ...

Cerchiamo uno short intraday per seguire il trend

Quando il mercato apre con grandi gap come quello di oggi, diventa poi difficile prendere posizione nella direzione del trend. Per fare questo nel migliore dei modi bisogna cercare dei validi pattern sulle chart veloci a 3, 5, 15 minuti. Sulla chart a lato riporto il primo pattern intraday della giornata su Mini SP, rilevato dal nostro system Sniper. Si trtta di un buon pattern, dalle proporzioni corrette, l'unica nota stonata è la direzione del TRIN, che in questo momento sta segnalando una maggiore forza da parte dei compratori.

Però questo avviene con valori del TRIN abbondantemente superiori ad 1, cosa che segnala gran forza nel trend a ribasso. Cosa fare in questo caso? I casi son due, si rinuncia al trade in virtù della direzione del TRIN, che potrebbe anticipare un ritracciamento da parte del mercato, oppure si da fiducia al solo valore del TRIN, configurando il suo attuale ritracciamento in una semplice pausa del trend ribassista. Il basso livello di rischio del trade potrebbe far propendere per quest'ultima ipotesi ... ma la risposta è arrivata appena postato l'articolo .... come spesso accade anche in questo caso aveva ragione la direzione assunta dal TRIN.

Il TRIN è uno strumento potente e di grande aiuto ai traders intraday, in quanto è in grado di segnalare con precisione i momentanei momenti di forza o di debolezza dei compratori o dei venditori. Può quindi essere impiegato come un utile filtro alla propria operatività, come elemento convalidante delle nostre metodiche operative.

Sugar

Ordine sul Sugar annullato.

Cancel Sugar order.

Today Wave2 List

Long Pattern                Short Pattern
Canadian Dollar             eMini Dow Jones
Wheat                         eMini Nasdaq
                                  eMini SP
                                  eMini Russell
                                  Crude Oil
                                  Heating Oil
                                  Japanese Yen
                                  Lean Hogs

Cocoa

Ordine sul Cocoa annullato.

Cancel Cocoa order.

Cocoa

Pattern rialzista anche sul Cocoa, Buy sopra il massimo di ieri e Stop Loss sotto il minimo della stessa giornata. Tradotto in numeri
Buy Stop   2972
Stop Loss  2903
Profit        3209

Sugar

Mantenere in essere il Buy Stop order suggerito nei giorni scorsi con i relativi Stop Loss e Profit.

Keep the Buy Stop order suggested in recent days with their Stop Loss and Profit.

Wednesday, February 24, 2010

News

Il nostro blog non ha ancora un mese di vita ma dobbiamo già ringraziare tutti i nostri lettori per l'inatteso successo e seguito avuti. Sinceramente non ce lo aspettavamo e il piacere è quindi ancora più grande.  Inoltre ci è stato suggerito di fornire un servizio di segnalistica basato sull'attività dei nostri trading systems di breve periodo su un paniere di strumenti del forex e delle commodity. La cosa è fattibile e ci metteremo da subito al lavoro per realizzarla, veicolando poi i segnali o tramite la nostra newsletter Week Tips, oppure tramite spedizione di un semplice report. Vedremo.
Come avrete notato il blog era partito con l'intenzione di commentare l'attività dei systems a supporto di chi già li utilizza, oppure per fornire estemporanei suggerimenti operativi o quant'altro potesse essere utile ai nostri clienti e lettori. Ci fa piacere "allungare il tiro" e venire incontro ai suggerimenti manifestati da alcuni di voi, di conseguenza nei prossimi giorni seguiteci numerosi in attesa del varo del nuovo servizio.

Our blog has less than a month old, but we thank all our readers for the unexpected happened and had followed us. I honestly did not expect it and then the pleasure is even greater. Also, there has been suggested to provide a service of signals based on the activity of our short trading systems on a basket of instruments in the forex and commodity. This thing is feasible and we will immediately work to fulfill it, then conveying signals or through our newsletter Week Tips, or by sending a simple report. We'll see.
You have seen the blog was started with the intention of commenting on the activities of systems to support those who already use them, or to provide operational extemporaneous suggestions, or whatever it might be useful to our customers and readers. Glad to extend the service and meet the suggestions expressed by some of you, therefore tuned in the next several days awaiting the launch of the new service.

Sugar

Per domani mantere il Buy Stop Order per Sugar scadenza Maggio, sopra il massimo della giornata di ieri. Questo è un buon set up, speriamo che sia altrettanto l'eventuale trader.

For tomorrow maintain the Buy Stop Order on Sugar May, above yesterday highest. This is a good set up, we hope that it is also the possible trader.

Updating

Rieccoci online dopo una lunga pausa dovuta a problematiche tecniche con Google. Facciamo un veloce aggiornamento della situazone. Gold, Palladium ed Australian Dollar hanno ritracciato dai recenti massimi e, per il momento, siamo contenti di aver dimezzato le rispettive posizioni. Il Soybean Oil scadenza Maggio non vuol saperne di scendere e ce lo ritroviamo di nuovo sopra 39.00 in chiusura di giornata, dopo aver toccato 38.75. Non vuole uscire dal range 39.50 - 38.60, vediamo se le notizie arrivate dalla Cina sul calo dei consumi riescono a produrre l'effetto desiderato.

We are back online after a long pause due to technical problems with Google. We make a quick update on the situation. Gold, Palladium and Australian Dollar have retraced from recent peaks and, for the moment, we are happy to have halved their positions. The Soybean Oil May does not want to go down and there we find him again up 39.00 at the close of the day, after touching 38.75. He did not want to get out of range 39.50 - 38.60, let's see if the news arrived from China in the fall in consumption can produce the desired effect.

Soybean Oil

Ultimo post della giornata per segnalare che se il Soybean Oil scadenza Maggio dovesse scendere a 38.46 bisogna spostare lo Stop Loss sul prezzo di vendita.

Last post of day to indicate that if the the Soybean Oil May drops to 38.46 then move the Stop Loss on the sell price.

Tuesday, February 23, 2010

Cotton Five

Il Cotton sta andando a realizzare onda cinque? In questo caso dovremmo vedere realizzarsi il prossimo massimo tra 79.20 e 87.90. Mercato da monitorare per ricercarvi possibili Short pattern in una zona di prezzi estremamente favorevole per porsi in vendita.

The Cotton is going to make five wave? In this case we should see the next maximum between 79.20 and 87.90. Market to be monitored for find possible Short patterns in an extremely favorable area to sell him.

Ancora Sugar

Correzzione ABC da manuale sulla chart giornaliera del Sugar, in corrispondenza di una buona area supportiva ed esattamente sul lato inferiore del canale rialzista di medio periodo. Un set up praticamente perfetto che chiede di essere preso. Buy sopra il massimo odierno, Stop Loss sotto il minimo odierno.

Perfect ABC correction on the daily chart of Sugar, in correspondence with a good support area and exactly on the bottom of the medium term bullish channel. A perfect set-up that asks to be taken. Buy above the today highest, Stop Loss below the today lower.

Soybean Oil

Le cattive notizie metereologiche provenienti dal Sud Amercica non aiutano la discesa dei prezzi del comparto del Soybean, cui siamo interessati in virtù del Short trade attualmente aperto sul Soybean Oil. Quest'ultimo al momento sembra il più debole, ma credo che il buon esito del trade dipenderà dalle notizie sullo stato dei danni provocati alle coltivazioni dal mal tempo.

The bad weather news from South Amercia do not help the falling of soybean price, we are concerned for the Short trade currently open on Soybean Oil. Currently this seems the weakest of sector, but I think the success of trade will depend on the news about the damage caused by bad weather.

Australian Dollar

Segnale Short sulla chart a 240 minuti dell'Australian Dollar, che potrebbe essere preso come occasione di alleggerimento del trade a rialzo di medio periodo ancora in corso. O come segnale di uscita per chi dovesse essere ancora in posizione con un contratto. Lo Stop Loss del segnale, posto sopra i massimi odierni, potrebbe invece costituire occasione per rientrare sul trade in corso.

Short signal on the 240 minutes chart of the Australian Dollar, which could be an opportunity to decrease the long trade still open. Or as the exitt signal for those who were open with a contract. Stop Loss of signal, placed above the today max, instead could be an opportunity to return on the trade in progress.

Di nuovo sul Dax

Altro pattern rialzista sulla chart a 60 minuti del Dax. Per chi ci volesse provare:
Buy    5653.50
Stop   5631.50
Profit  5745.00 
Cancellare ordini di ingresso in caso di discesa dei prezzi sotto il valore dello Stop Loss.
Chi non avesse monetizzato il precedente trade sempre su Dax, suggerito ieri sera, lo avrebbe chiuso praticamente in pari. 

Another bullish pattern on the 60 minutes chart of Dax. For those who want to try:
Buy   5653.50
Stop  5631.50
Profit 5745.00
Delete entry orders if price fall below the value of Stop Loss.
Those who not have monetized the previous trade, always on Dax, suggested last night, it would have closed virtually even.

Dax

Per chi fosse entrato Long sul Dax all'apertura odierna del mercato spostare lo Stop Loss a 5698.50.

For those who entered Long on today Dax opening move Stop Loss at 5698.50.

Monday, February 22, 2010

Un Dax per l'apertura di domani

Un trade veloce su Dax per l'apertura di domani proposto dal nostro trading system Sniper Day Trader. Il trade viene annullato se il Dax scende sotto 5682.50.
Buy Entry 5698.50 Stop
Stop Loss 5682.50 Stop
Profit       5751.00 Limit


Quickly trade on Dax for tomorow open, proposed from our trading system Sniper Day Trader. Cancel trade if Dax falls below 5682.50.
Buy Entry 5698.50 Stop
Stop Loss 5682.50 Stop
Profit       5751.00 Limit

Sugar amaro

Sul Sugar si scaricano gli effetti della divergenza negativa in essere su entrambe le chart, giornaliera e settimanale, annullando di fatto il possibile Buy set up anticipato la scorsa settimana. Sulle allegate chart si nota il canale rialzista di lungo periodo che sta contenendo alla perfezione i movimenti del Sugar, oserei dire in maniera millimetrica. Il mercato si è riportato nei pressi della parte inferiore di suddetto canale, ne seguiremo gli sviluppi nei prossimi giorni.

On the Sugar unload the effects of negative divergence in place on both charts, daily and weekly, nullifying the possible Buy set-ups reported last week. On the attached chart is marked long-term bullish channel that has content to perfection the movements of Sugar. The market has shown near the bottom of this channel, it would follow the behavior in the coming days.

A che punto siamo?

Se con il recente aumento dei tassi la Fed ha voluto segnalare, soprattutto alle banche, che probabilmente è terminato il periodo degli "aiuti", in vista del ritorno alla crescita dell'economia, e se il recente calo delle scorte di petrolio lo sta segnalando nei fatti, potremo assistere in futuro ad un progrerssivo rafforzamento del Dollaro nei confronti dell'Euro, ad un calo dei valori dell'Oro e ad un aumento dell'interesse per i titoli a rischio. Questo in ottica di medio o lungo periodo. Ma dal momento che qui ci si muove sul breve, per quello che ci riguarda auspichiamo che qualsiasi cosa avvenga porti volatilità sui mercati, e sugli indici in particolare, e che diminuisca la correlazione tra oro, indici ed energy, cosa che nell'ultimo anno ha provocato una riduzione dell'effetto della diversificazione esistente all'interno dei nostri Portfolio Systems.

If with the recent rise in interest rates the Fed wanted to report, especially to banks, which probably ended the period of "indiscriminate aid", in view of the return to economic growth, and whether the recent fall in oil stocks report this in fact, in the future we will see a gradual strengthening of the dollar against the euro, a decline in value of gold and an increase of interest in risk assets. This in optical to medium or long term. But since we are moving on brief, for what concerns us hope that whatever happens brings an increase of volatility in the markets, and index in particular, and which reduces the correlation between gold, index and energy, which last year caused a reduction of the effect of diversification within our existing Portfolio Systems.

Aggiornamento

Trades estremamente gratificanti quelli parzialmente monetizzati all'apertura odierna del mercato su Gold, Palladium ed Australian Dollar, anche per chi avesse chiuso l'intera posizione. Se facciamo riferimento ad un contratto, stiamo parlando di $ 5000 c.a. per il Gold, altrettanti per l'Australian Dollar e di c.a. $ 3000 per il Palladium.

Anche per chi avesse chiuso metà posizione e si dovesse veder stoppare nei prossimi giorni l'altra metà sul prezzo d'acquisto, rimane comunque un buon bottino. Se a questo aggiungiamo il risultato del Long trade su EUR/JPY chiuso questa mattina a pochi tick dal Profit possiamo dire che la settimana si apre con i migliori auspici. Attendiamo l'apertura del Soybean Oil per verificare se lo Stop Loss "tiene", augurandoci che non diventi l'unica nota stonata della giornata.

Trades extremely rewarding those partially monetized today's opening on Gold, Palladium and Australian Dollar, even for those who had closed the entire position. If we refer to a contract, we are talking about $ 5000 approx for the Gold, many for the Australian Dollar and approx $ 3000 for the Palladium. Even for those who had closed half position and should be stopped in the coming days for the other half on the purchase price, this is still a good booty. Add to that the result of the Long trade on EUR /JPY closed this morning a few ticks from the Profit we can say that the week starts with the best wishes. We await the opening of Soybean Oil to see if the Stop Loss holds and hope it not becomes the only discordant note of the day.

Un Coffee veloce

Ecco un bell'esempio dell'utilizzo del nostro trading system Sniper Commodity sulla chart a 60 minuti del Coffee, di cui abbiamo approfittato venerdì sera.  Il pattern di vendita si è realizzato in concomitanza di un'onda correttiva ABC assumendone quindi valore. 

Quando un trading system è robusto, si adatta cioè a lavorar bene su molti mercati diversi tra loro, ma anche su diverse scansioni temporali dello stesso mercato, si può configurare un programma di lavoro diversificato su tutte le occasioni che il trading system è in grado di proporci.  

Here is a fine example of the use of our Sniper Commodity trading system on 60 min. chart of Coffee, we took advantage Friday night. The Short pattern has been achieved in association with ABC corrective wave. When a trading system is robust, that is suited to work well together on many different markets, but also on different setting time of the same market, you can configure a diversified work program on all occasions that the trading system is able to suggest.

Sunday, February 21, 2010

Australian Dollar

Quanto detto nel precedente post per quello che riguarda Palladium e Gold, vale esattamente allo stesso modo per l'Australian Dollar.

Quindi, assumere le stesse identiche decisioni, chiudere metà posizione alla riapertura del mercato e mantenere in essere i precedenti Stop Loss e Profit per l'altra metà.

Spostare lo Stop Loss sotto il minimo di venerdì scorso nel caso si sia in posizione con un solo contratto, od in alternativa prendere profitto.

Palladium

Il trade in corso sul Palladium sta dando le meritate soddisfazioni, così come quello sul Gold. Il Profit del Palladium è posto in zona 471.00, non manca ancora molta strada per arrivarci, e lo Stop Loss al momento è posizionato sul prezzo d'acquisto. Se nei prossimi giorni il mercato dovesse venirci contro e ritornare sui suoi passi ci ritroveremmo con un trade chiuso a saldo "zero". 

Sulla chart giornaliera il mercato è arrivato giusto dove doveva arrivare per incontrare il primo ostacolo e vi si è puntualmente fermato. La zona di prezzi dove il Palladium ha chiuso venerdì scorso corrisponde allo spartiacque che determinerà o meno il prosieguo del rialzo, oppure l'inizio di possibile onda tre di un ciclo ribassista di medio periodo.

Nel primo caso si andrebbe a monetizzare il Profit del trade, nel secondo caso si chiuderebbe il trade con uno "0" tondo. Chiudiamo quindi metà posizione in essere alla riapertura del mercato e manteniamo in essere gli attuali valori di Stop loss e Profit per l'altra metà della posizione. Stessa cosa sul Gold. Chi dovesse essere aperto con un solo contratto mediti il da farsi, ma in questo caso consigliamo di spostare lo Stop Loss sotto il minimo della barra di venerdì scorso.

Due è meglio di uno ... ma piuttosto di niente è meglio piuttosto ...

Saturday, February 20, 2010

For foreign readers

Some readers have rightly reported that the blog is written in Italian language, and that Linkedin is not a literary academy. Right!

So we put on the blog the gadget "Translator", with which you can make quick translations. Furthermore, we will also try to write the translations of the original text.

Friday, February 19, 2010

Euro Intraday

Oggi il nostro trading system intraday Survivor ha deciso che era giornata buona per mettersi a rialzo sull'Euro, e diciamo che fino a questo momento sta avendo ragione in virtù del rimbalzino in corso sul mercato.

Survivor è un trading system che da parecchi anni a questa parte ha dimostrato estrema robustezza e longevità, oltre che al sapersi esprimere al meglio su parecchi mercati. Ma la cosa più importante è che fa tutto questo con gli stessi identici parametri su tutti i mercati. Lavora cioè con parametri fissi e costanti sempre e ovunque. Non è poca cosa.

Cosa significa definire robusto un trading systems? La robustezza di un system è la sua capacità di portarsi a casa la pagnotta sul medio lungo periodo a prescindere dalle varie situazioni di mercato che può incontrare, ma soprattutto è la sua capacità di riuscire a fare questo su più mercati diversi tra loro. Un system che sa fare questo può poi essere utilizzato nella composizione dei portfolio di sistemi, al fine di perseguire la massima diversificazione possibile e l'abbattimento dei singoli livelli di rischio.

Survivor sa fare questo in maniera egregia. Anche lui si becca i suoi bei drawdown, magari se li porta avanti anche per un certo periodo, magari ogni tanto li ritocca pure, ma in ogni caso la sua equity torna sempre a fare nuovi massimi da quindici anni a questa parte. Esempi di questo sono disponibili sulle varie pagine di alcune versioni del system linkate qui sotto:

Aggiornamento

La scorsa "notte", prima di staccare, ho buttato l'occhio sul Soybean Oil e c'era di che essere contenti nel vedere come aveva iniziato la sessione notturna. In poche battute era arrivato a 38.60 (Maggio) configurando la possibilità che l'auspicato movimento a ribasso fosse effettivamente iniziato nel migliore dei modi.

Invece il mercato si è girato ed è lentamente ritornato a vedere i valori di ingresso del trade. Il trade comunque mantiene in essere la configurazione iniziale e se ne conferma lo Stop Loss sopra all'ultimo massimo relativo. Se poi si viene stoppati fa niente, l'importante è perseguire un metodo e le sue regole d'ingaggio, trades che si mangiano l'utile precedentemente accumulato sono e saranno all'ordine del giorno. 

Rimangono invece ottimamente impostati a rialzo i trades in corso su Gold, Palladium ed Australian Dollar, i cui Stop Loss sono ad un passo dal diventare Stop Profit.

Dove si fermerà l'Euro?

L'euro si sta avvicinando ad un doppio supporto che dovrebbe quantomeno rallentarne la discesa. Delle posizioni che abbiamo recentemente assunto a rialzo sta dando soddisfazioni quella su EUR/JPY, mentre quelle su EUR/USD, EUR/CAD ed EUR/CHF anche se di poco stanno momentaneamente soffrendo.

Oggi abbiamo preso posizione a rialzo su EUR/AUD in seguito alla conferma di un pattern rialzista sulla chart a 240 minuti. 

Sui supporti tra 1.3000 ed 1.2000 si potrebbe aumentare l'attuale posizione su quei cross che evidenziassero la presenza di ulteriori pattern di inversione.  Stop Loss sotto tale livello differianziati a seconda del pattern d'ingresso.

Thursday, February 18, 2010

Survivor Dax Intraday

Nonostante la volatilità degli ultimi dodici mesi non sia stata la migliore per i trading systems intraday, il nostro Survivor Dax Intraday si è difeso egregiamente, realizzando comunque una buona performance. Anche se i dati reali qui a lato sono parziali, quelli mancanti sono comunque reperibili sul nostro website www.coincollector.it alla pagina   www.coincollector.it/Survivor-Dax-Intraday_2209153.html.

Questo è un trading system in grado di dare buone soddisfazioni, a fronte di uno Stop Loss estremamente contenuto in relazione al mercato su cui lavora. Come per tutti gli altri systems intraday, anche Survivor Dax Intraday esalta le proprie prestazioni in presenza di un buon grado di volatilità. La sua equity line degli ultimi dieci anni è infatti rappresentata da due decise gambe rialziste relative ai periodi in cui la volatilità si è manifestata a valori medio alti (1999/2003 - 2006/2008)) inframezzate da un periodo in cui l'equity s'è messa praticamente in orizzantale durante l'epocale periodo in cui la volatilità si era resa irreperibile (2004-2005).

Aggiornamento

I trades in corso su Gold, Palladium e Australian Dollar rimangono bene imostati a rialzo e stiamo aspettando che il Trailing Stop scattato ieri si porti sopra al prezzo di ingresso, ed aggiungo un doveroso "velocemente". Sperando ovviamente di non venir stoppati prima da un eventuale ritracciamento.

Il comparto delle carni continua ad apprezzarsi e si sta avvicinando ai primi obiettivi dell'attuale movimento a rialzo. Nei giorni scorsi ci sono stati annullati alcuni Sell set up che dovremo ricominciare a considerare a valori più alti degli attuali. 

Rimbalzo in corso sugli Index che rimanda quindi a tempi migliori l'auspicato aumento di volatilità. Se ne riparla alla rottura dei recenti minimi relativi.

Soybean debole oggi

 Oggi il Soybean ed i suoi derivati sembrano deboli e destinati a stornare. Il che favorirebbe il trade entrato oggi su Soybean Oil. Chi avesse seguito le nostre indicazioni di ieri, relative al set up sulla chart a 240 minuti che ha in effetti anticipato quello serale su chart giornaliera, oggi si ritroverebbe ad ever "risparmiato", o "guadagnato", a seconda di come si concluderà il trade, 150 $ per contratto. Ancor più graditi a chi come noi sposa il concetto che piuttosto di niente è meglio piuttosto ..


Il set up è di quelli "buoni", nel senso che ha elevata valenza statistica e tecnica, quindi con un'elevata probabilità di successo. Se così fosse, e se il set up dovesse poi esprimersi in base a quella che appare oggi la sua configurazione tecnica, potremmo essere all'inizio di un movimento importante a ribasso, che sul contratto di Maggio avrebbe i seguenti obiettivi, 35.80 - 33.50 - 30.60. Utili a scalettare le eventuali prese di profitto in caso di trade multicontratto.

In ogni caso sul mercato è buona cosa sposare le cause solamente quando si sono effettivamente vinte, per cui Stop Loss Rigido anche se qualche caro defunto ci avesse portato in sogno i parametri del trade perfetto.

Wednesday, February 17, 2010

Aggiornamento

Su Gold, Palladium e Australian Dollar è scattato lo Stop Trailing, se i mercati non cambiano direzione nel giro di qualche giorno l'attuale Stop Loss dovrebbe diventare Stop Profit.

Ritracciata invece per l'Euro, che sta tenendo botta solamente nei confronti dello Yen. Possibile comunque da questi livelli un rimbalzo verso gli obiettivi di breve dei trades in corso.

Set Up confermato ..

Sell set up su Soybean Oil confermato .. Per la prossima sessione Sell sotto il minimo odierno, Stop Loss sopra il massimo di ieri. Tradotto in numeri Sell a 38.98, Stop Loss a 39.50 sul contratto di Maggio.

Soybean Oil

Sulla chart giornalieara del Soybean Oil sta maturando un buon Sell set up da convalidare a fine giornata, od in quelle a venire. Ricollegandoci a quanto discusso ieri, riporto un esempio pratico di cosa significa cercare valide alternative ai set up su chart giornaliera sulle scansioni temporali inferiori.

Qui a lato viene riportata la chart a 240 minuti del Soybean Oil con evidenziato un Sell set up in prossimità dei massimi registrati nella giornata di ieri. Si possono fare due considerazioni:
- A prescindere dai livelli di rischio, si vuole cercare di anticipare il possibile Sell set up di fine giornata della chart giornaliera con quello attuale su chart a 240 minuti, per poi magari raddoppiare la posizione una volta validato il set up maggiore.
- Non potendoci permettere di assumere un trade con eventuali livelli di rischio non compatibili con il nostro programma di lavoro, cerchiamo di anticipare il possibile segnale della chart giornaliera con quello attuale su chart a 240 minuti.

In entrambe i casi si rischierebbe meno di 200 $ per contratto e si assumerebbe comunque la posizione Short su un valido set up operativo.

EUR/AUD

Annullato anche il Buy set up di ieri sera .. si torna Flat.

Tuesday, February 16, 2010

Di nuovo EUR/AUD

Nuovo Buy set up su EUR/AUD ... Buy sopra il massimo odierno, Stop Loss sotto il minimo odierno .. Buon trade  

Proviamo ad andare long sull'Euro

I segnali evidenziati recentemente da parte dell'Euro, segnalati in un precedente post, ci stanno facendo prendere posizione a rialzo su alcuni cross dove suddetti pattern hanno assunto una migliore configurazione. A quelli evidenziati in tabella probabilmente questa sera si aggiungerà un altro set up su EUR/AUD, dopo quello di venerdì poi annullato, di cui darò notizia successivamente.

Facciamo il money management

Riprendendo il discorso del "quanto danaro devo impiegare" su ogni trades, ovviamente non tutti hanno a disposizione le potenzialità economiche per entrare sul mercato con parecchi contratti per trade. A prescindere da questo bisogna comunque impiegare su ogni trades una quantità di danaro il più possibile costante, per le motivazioni spiegate precedemtemente. Laddove il nostro massimo limite di perdita non ci consenta di prendere posizione con almeno un contratto, cercheremo di attuare quanto segue:

- Utilizzare i contratti Mini se quel particolare mercato ce li propone
- Entrare con un ordine limite ad un prezzo compatibile con i nostri livelli di rischio
- Aprire chart con scansioni temporali inferiori per individuarvi pattern che ci consentano di prendere posizione con livelli di rischio a noi compatibili.

In assenza di tutto questo si lascia perdere e si aspetta il prossimo set up ...

Aggiornamento

I Sell set up su Live e Feeder Cattle sono stati annullati nel pomeriggio dalla rottura dei recenti massimi relativi. Chi come noi avesse preso posizione a ribasso sul Live Cattle si sarebbe visto stoppare il trade con una piccola perdita.

Per avere set up qualitativamente buoni, un rapporto rischio rendimento altrettanto buono e perdite unitarie contenute è buona cosa cercare di individuare i nostri candidati trades in prossimità dei minimi e dei massimi relativi delle scansioni temporali oggetto della nostra analisi. Svilupperemo questo concetto e le modalità per metterlo in pratica in uno dei prossimi post.

Come sta la volatilità?

In un precedente post mi ero ripromesso di rifare il punto della situazione sull'evolversi della volatilità suigli index.  Il primo rimbalzo serio della stessa dai tempi di fine 2008, attualmente in corso da metà gennaio, si è per il momento fermato a ridosso della prima resistenza, ed ha ritracciato leggermente negli ultimi giorni.

Un deciso ritorno sopra tale soglia potrebbe regalarci un buon periodo di volatilità che sarebbe bene accolta da tutti i trading systems in generale, e da quelli intraday in particolare.

Comunque già negli ultimi giorni alcuni dei nostri systems intraday hanno realizzato buini trades con ottimi gains, situazione che potrebbe consolidarsi se la volatilità dovesse continuare a salire.  

Purtroppo capita anche questo ..

Le giornate festive infrasettimanali negli USA a volte "interagiscono" con i trading systems quando i loro set up sono tarati su determinati orari della giornata. Quando la raccolta dei dati intraday di suddette giornate è parziale, come nel caso delle chart qui a lato, e quando come in questo caso il nostro Survivor è tarato per eseguire il set up ad una certa ora del pomeriggio, il gap nei dati "rimanda" il set up della giornata precedente a quella in corso.

Ne consegue che in questi casi "spengo" il system e lo riaccendo il giorno successivo in virtù dell'esperienza maturata a proposito di questo tipo di problematiche. Fin qui tutto logico e corretto ... ma se poi si vedono andar in fumo trades come quelli riportati sulle chart a lato non si può certo gioire.

Un bell'ingresso sul Dax ..

Oggi il nostro Survivor ha azzeccato il set up sul Dax entrando poco prima dello strappo del mercato avvenuto poco dopo le 16:30. Entrare in posizione e vedere il trade andare da subito in buon guadagno non può che far piacere ..

Altre volte succede l'esatto contrario, e per quello che mi riguarda una di queste volte si riferisce ad una entrata Long su Dax poco prima che il primo aereo centrasse le torri gemelle di NY nel fatidico undici settembre .. diciamo che in quel caso il mio "salva-vita" era stato lo Stop and Reverse fatto dal trading system in questione. Però dopo si è era resa necessaria la somministrazione di un antidoto contro la nausea ..

Aggiornamento

Il realizzarsi di nuovi minimi su EUR/AUD ha annullato il Buy set up precedentemente segnalato. Esistono comunque le condizioni affinchè si possa riproporre nei prossimi giorni.

Spostiamo lo Stop Loss del trade in corso sul Palladium sul prezzo di acquisto.

Per chi volesse provare uno Short sul Live Cattle di Aprile vendere a mercato ed inserire lo Stop Loss a 91.850.

Monday, February 15, 2010

Australian Dollar Super Star

Il Long trade in corso su Australian Dollar è bene impostato e sta producendo buoni utili. Lo Stop Loss è già stato spostato sul prezzo d'acquisto ed il nostro obiettivo è posto sopra gli ultimi massimi a 0.9360 c.a.





La carne è debole ..

Set up ribassista sul Live Cattle, in un contesto di generalizzata debolezza del comparto. Da seguire con attenzione ... 

Facciamo il Money Management

Quanto danaro dobbiamo rischiare su ogni trades che decidiamo di intraprendere? Approfittiamo dell'odierna giornata di pausa sui mercati USA per riprendere questo concetto di cui ho accennato qualche post fa e che costituisce la base di ogni buon programma di lavoro. Partiamo dall'inizio e cioè dal dove inserire l'ordine d'ingresso del trade una volta che abbiamo preso la decisione di entrare sul mercato. Ipotizziamo di inserire l'ordine 1 tick sopra o sotto il massimo o minimo di una qualsiasi barra di una qualsiasi scansione temporale. Ed ipotizziamo di porre il relativo Stop Loss 1 tick sopra o sotto il massimo od il minimo relativo più vicino al punto di ingresso. Un tick è la fluttuazione minima dei prezzi ed il suo valore è diverso da mercato a mercato. Facciamo un esempio concreto sul mercato del Mini S&P.

1110.50
1110.25
1110.00
1109.75
1109.50
1109.25
1109.00
1108.75

Se ad esempio vogliamo inserire un Buy Stop order 1 tick sopra il massimo di questa ipotetica barra lo andremmo a porre a 1110.75, mentre il nostro Stop Loss lo andremmo a porre 1 tick sotto il minimo a 1108.50. Ok, adesso quantifichiamo il valore di un tick del Mini S&P, che è pari a 12.50 $, un quarto del valore del punto che è di 50 $. Abbiamo così stabilito che l'oscillazione minima del Mini S&P è pari a 12.50 $ e che il valore di un punto dello stesso è pari a 50.00 $. Ora andiamo a quantificare quanto rischiamo di perdere se assumessimo il trade in questione con un contratto.

(Buy Stop 1110.75 - Stop Loss 1108.50) x 50 $ = 112.50 $

Ora dobbiamo stabilire quanto danaro siamo disposti a perdere su questo trade, e per fare questo dobbiamo disporre di un preciso programma di lavoro cui facciamo riferimento all'assunzione di tutti i trades generati dallo stesso. Supponiamo che disponiamo di un capitale complessivo pari a 25.000 $ e che il nostro programma di lavoro prevede una perdita massima per trade del 2%, che tradotto in soldoni è pari a 500 $ per trade. Bene, stabilito questo dobbiamo ora calcolare con quanti contratti dobbiamo entrare con il trade in questione, e per fare questo eseguimo la seguente operazione:


500 $ / 112.50 $ = 4.44 che corrispndono a 4 contratti arrotondando per difetto

Quanto sopra sembra semplicistico e banale, anzi diciamo pure che lo è, ma se noi applichiamo suddetta banalità in maniera costante al nostro programma di lavoro mettiamo in essere una cosa assolutamente vitale per il buon esito dello stesso, perchè se noi rischiamo sempre la stessa quantità di danaro su tutti i nostri trades, facciamo in modo che profitti e perdite mantengano uno stretto rapporto fra loro. Questa è condizione essenziale per un positivo esito del trading nel lungo periodo, perchè ogni guadagno avrà un preciso rapporto con ogni perdita, e se i miei guadagni avranno, ad esempio, un rapporto rischio rendimento medio pari a 2, significa che alla fine della fiera io porterò a casa con i trades positivi il doppio di quelli negativi.

Tradotto in parole povere, oltre a stabilire a quanto deve ammontare la nostra perdita massima per trades, dobbiamo anche costruire un programma di lavoro in grado di produrre trades vincenti che abbiano un rapporto tra quanto guadagnano e quanto perdono che deve essere almeno superiore a 1, 2 è buono, sopra a 2 è ottimo ..

Nuovi massimi per il Gold?

Sulla chart settimanale del Gold si sta delineando la formazione di un pattern rialzista che, se confermato, potrebbe portare il contratto a vedere nuovi massimi, con un obiettivo minimo a 1220. A supporto di suddetta possibilità il mercato sta rientrando nel canale rialzista in essere dall'autunno 2009, e l'RSI sta rimbalzando sul supporto posto intorno a 50.

Mantenere lo Stop Loss del trade in corso sul prezzo di acquisto, mantenere il Profit a 1212.

Approfondiamo EUR/AUD

Sulla chart settimanale a lato è evidenziato come EUR/AUD si stia muovendo a ribasso da inizio 2009 all'interno di un ben delineato canale ribassista che ha portato il mercato a testare il supporto di lungo periodo posto intorno a 1.5600. Dalla settimana scorsa è in atto il tentativo di rottura di suddetto supporto, ma in presenza di una momentanea divergenza positiva. 

Nelle prossime settimane seguire attentamente l'evolversi della configurazione di questa divergenza positiva. Nell'immediato mantenere il Buy order in essere, da cancellare nel caso vengano registrati nuovi minimi inferiori a 1.5268.

Sunday, February 14, 2010

Andiamo Long su EUR/AUD ...

Sulla chart giornaliera dell'Eur/AUD si stanno completando due cicli a ribasso, uno di medio ed uno di lungo periodo. Stessa situazione sulla chart settimanale, dove si sta completando un ciclo di lungo periodo. Inoltre, su entrambe le chart, sono in essere divergenze positive che segnalano quantomeno il rallentamento dell'attuale movimento ribassista.


Il contemporaneo verificarsi di suddetti segnali di medio e di lungo peiodo, assieme ad uno di breve in concomitanza con la giornata di venerdì scorso, segnalano che il mercato potrebbe essere vicino al punto di arrivo della corsa a ribasso in essere dal dicembre 2009.

Se vogliamo quindi prendere posizione a rialzo dobbiamo cercare di individuare un buon punto di ingresso, che potrebbe essere la rottura del massimo della barra di venerdì scorso. Tradotto in numeri Buy a 1.5452, Stop Loss a 1.5260 e Profit a 1.6030. Buon trade ...




Friday, February 12, 2010

Trading Automatico

In un precedente post "preventivavo" una giornata importante in termini di risultati, ed in relazione all'operatività odierna del nostro trading system intraday Survivor con il nostro Survivor Energy Portfolio.  Così in effetti è stato, e lo è stato in termini positivi, come è evidenziato nella sottostante immagine.


Oggi Energy Portfolio ha generato tre trade su Crude Oil, Gasoline e Natural Gas, chiusi tutti in maniera positiva. Il portfolio in questione lavora sui quattro principali mercati del settore energy, tutti mercati estremamente volatili ed in grado di esaltare le caratteritiche del system.


Qui sopra riporto la tabella relativa ai risultati real time del portfolio al netto di commissioni e slippage, quelli precedenti sono scaricabili dal nostro website http://www.coincollector.it/. L'arco temporale di cui si forniscono i dati è bello ampio, soprattutto per un trading system intraday, ed evidenzia la robustezza del portfolio ed in particolare del system che genera l'operatività dello stesso.

Il segreto sta nel fatto che Survivor, come del resto tutti gli altri nostri systems, non è ottimizzato e lavora fin dall'inizio della sua storia con parametri fissi e costanti. Questa è condizione essenziale e vitale affinchè un trading system possa generare risultati positivi in maniera continuativa in un arco temporale lungo come in questo caso.

Euro Opportunities

Un buon metodo per anticipare possibili set up sulle chart giornaliere o settimanali è quello di buttare un occhio su scansioni temporali inferiori, ad esempio orarie o multiorarie. Ad empio, una buona scansione temporale per l'operatività a breve è quella dei 240 minuti, come quella a lato su EUR/USD.

Se come segnalato sul precedente post si riscontrano diversi segnali anticipatori di possibili set up operativi sulle chart giornialiere, scendiamo sulle scansioni temporali "intraday" e, come nel caso riportato a lato, ci accorgiamo che anche sulla chart a 240 minuti si stanno manifestando gli stessi segnali riscontrabili sulla chart giornaliera.

A questo punto si fanno due conti, si quantificano le eventuali perdite e, se sono compatibili con i nostri livelli di rischio, ma soprattutto con il programma di lavoro che stiamo applicando, si può decidere di prendere posizione sul set up della chart a 240 minuti, con l'evidente intento di "anticipare" il segnale ben più importante che si potrebbe generare sulla chart giornaliera. Se va bene saremo in posizione con un livello di rischio decisamente inferiore a quello proposto dal set up su chart giornaliera. Se va male avremo rischiato poco e saremo pronti a ritentare alla prossima occasione.

Euro Depression

Prestiamo attenzione all'EUR/USD ed all'Euro Fx, si stanno manifestando i primi segnali di possibile attenuazione della discesa dei valori in essere. Su entrambe le chart giornaliere si stanno formando le prime divergenze, inoltre anche il momentum sta segnalando possibile positività a breve. Sulla chart giornaliera EUR/CAD si sta formando un Buy set up da confermare a fine giornata.

Possiamo quindi cominciare a configurare possibili long trades su suddetti mercati. Assumere in ogni caso Stop Loss rigorosi su tutto il fronte.

Gold e Palladium

Oggi Gold e Palladium hanno ritracciato verso i prezzi d'acquisto, recuperando poi da metà giornata in poi. Il ritracciamento è stato più profondo per il Palladium che aveva rivisto il prezzo d'acquisto. Al momento il movimento odierno è da configurare come un naturale e fisiologico pull back a seguito dei guadagni incassati negli ultimi giorni.

Entrambe i mercati sono inoltre alle prese con una resistenza dinamica che ne sta rallentando la salita, evidenziata nella chart del Gold a lato. Vedremo come si svilupperanno i trades nei prossimi giorni e se entrambe i mercati riusciranno a superare l'ostacolo. Il Momentum si è girato a rialzo sul Gold, mentre è leggermente in ritardo sul Palladium.

Per il Gold manteniamo lo Stop Loss sul prezzo d'acquisto, mentre lo lasciamo un tick sotto l'ultimo minimo relativo per il Palladium.

VolatlityGas!


Quello che non si è visto ieri sul Natural Gas lo abbiamo vissuto oggi con una bella botta di volatilità intorno alle 16:30. Sulla chart a lato ho segnato l'escursione dei prezzi avvenuta nell'arco di pochissimi minuti, e che ha generato un Buy set up da parte del nostro trading system Survivor.

Però oggi abbiamo pagato dazio in termini di slippage proprio a causa della volatilità presente al momento dell'ingresso del segnale d'acquisto. In ogni caso il trade è tutt'ora positivo e bene impostato. A questo proposito segnalo che tutti i track records scaricabili dal nostro website http://www.coincollector.it/ sono comprensivi di commissioni + slippage calcolati sulla base dei nostri dati storici.

Oggi il system ha generato un Buy set up anche su Crude oil e Gasoline e la giornata si avvia a diventare "importante" in termini di risultati, positivi o negativi che siano.

Thursday, February 11, 2010

Facciamo l'Intraday ..

Il giovedì si assiste spesso a spettacolari movimenti intraday sul Natural Gas, cosa che se vissuta real time può causare ansia e disagio a chi non conosce questo mercato e gli effetti del rilascio dei dati settimanali sulle scorte.

Oggi stranamente così non è ed il mercato sta "consentendo" al nostro system intraday Survivor di gestire con una certa tranquillità l'attuale Short trade.

Certo è che la volatilità conseguente alla pubblicazione dei dati macro degli strumenti energy spesso aiuta questo trading system a realizzare gains notevoli, in grado di ammortizzare le perdite che invece si realizzano nelle gionate negative. L'appuntamento per i forti di cuore è alle 16:30 Italian time del mercoledì per i dati macro sul Crude Oil e derivati, alle 16:30 Italian time del giovedì per quelli sul Natural Gas.

A proposito del Gold



Anche oggi i trades su Gold e Palladium rimangono ben impostati a rialzo. Spostiamo lo Stop Loss del Gold sul prezzo di acquisto.

A proposito del Gold, se diamo un'occhiata alla chart settimanale, vediamo che il mercato può aver completato onda quattro ed essere partito per completare il ciclo a rialzo con onda cinque. In questo caso l'ambizioso obiettivo è posto a 1212.00 c.a..

Qui sotto sono visibili i risultati real time delle posizioni attualmente aperte dal nostro system Sniper Commodity. Oltre a Gold e Palladium, si era chiuso un Buy set up anche su Australian Dollar, trade tutt'ora in essere. Nei giorni scorsi si erano chiusi altri Buy set up su Crude Oil ed Heating Oil, tralasciati in virtù dell'elevato Stop Loss iniziale.

Tuesday, February 9, 2010

Gold e Palladium

Lunedì mattina di buon'ora sono entrati i Buy set up su Gold e Palladium, anticipati in uno dei post di domenica scorsa. Entrambe i trades sono in utile e bene impostati e stanno godendo del rimbalzo generalizzato del settore. In particolare il set up su Palladium ha un'elevata valenza statistica e qualitativa e ne faremo la cronaca nei prossimi giorni.

Entrambe i set up propongono Stop Loss iniziali importanti, tra i 2500 ed i 3000 $. A questo proposito anticipo una regola basilare per stabilire il numero di contratti con cui prendere posizione. Si stabilisce a priori la quantità di danaro che si è disposti a perdere su ogni trades e si calcola il numero dei contratti di conseguenza, ripetendo il procedimento su tutti i trades.

Riferendosi al trade su Palladium, se ad esempio contiamo su un capitale di $ 100K, ed abbiamo stabilito una perdita massima per trade pari al 3% saremmo entrati con un solo contratto. Dedicherò uno dei prossimi post alle regole di gestione dei volumi d'ingrsso.

Oggi andiamo Short su Dax 3

Il trade è stato chiuso questa mattina in apertura sul prezzo di ingresso di ieri. Trade senza utili quindi, ma soprattutto senza perdite.

Monday, February 8, 2010

Oggi andiamo Short sul Dax 2

Ok spostiamo lo Stop Loss sul prezzo di vendita ..

Oggi andiamo Short sul Dax


Oggi pomeriggio alle 18:00 si è realizzato un buon Sell set up sulla chart a 60 minuti del Dax.  Venduto un tick sotto il minimo della barra orario della 18:00.
Stop Loss un tick sopra il massimo della stessa (€ 825.00).
Primo Profit Target a 5304 (€ 4300).
Risk Reward 5.20.

Spostare lo Stop Loss sul prezzo di vendita se il Dax raggiunge 5443.

Seguiremo il trade fino al suo completamento.

Sunday, February 7, 2010

A proposito della situazione Iraniana ...

Intelligence Guidance (Special Edition): Watching Iran for a Breakpoint

Iranian opposition supporters demonstrate at Tehran University on Dec. 7Editor’s Note: The following is an internal STRATFOR document produced to provide high-level guidance to our analysts. This document is not a forecast, but rather a series of guidelines for understanding and evaluating events, as well as suggestions on areas for focus.
Related Special Topic Pages
The Iranian Nuclear Game
U.S.-Iran Negotiations
Events in Iran will dominate the next several days. We’d like to take a step back and examine the multiple Iran-related crises we see building in parallel to each other, despite the numerous unknowns that remain.
 Domestic turmoil in Iran appears to be nearing a breakpoint. Clearly, the Iranian opposition protests that grew out of the June presidential election debacle have not lost their steam. The 10-day Shiite commemoration of Muharram has now provided the anti-regime protesters with an occasion to exploit the religious fervor associated with the martyrdom of Imam Husayn ibn Ali at the Battle of Karbala in A.D. 680, a potent symbol for those who view themselves as martyrs in resisting the regime. The recent death of Ayatollah Hossein Ali Montazeri, one of the rare clerical opponents to the regime, has only added more fuel to the fire.

Sporadic clashes have broken out in Qom and Isfahan provinces, with reports of the homes of senior dissident ayatollahs being targeted and their supporters being tear gassed and beaten by Basij militiamen and plainclothes security personnel. These clashes are escalating in the lead-up to Ashura, the 10th and final day of Muharram which falls on Dec. 27 this year. Emotions will be running high on Ashura, and opposition protesters are planning to hold demonstrations in major cities across Iran, a classic example of the lethal cocktail of religion and politics.
The demonstrations already are reaching unacceptable levels for the regime. Thus far, the regime has used a variety of intimidation tactics to try and shut the protests down, but it also has exercised restraint to avoid triggering a greater backlash. In essence, the regime has done enough to enrage the opposition but not enough yet to terrify the opposition into standing down.
Typically, when regimes reach this point, they lay the groundwork for the imposition of martial law. Doors are kicked in, purges ensue, media blackouts are enforced and dissidents are silenced. The regime has done many of these things already but not yet to the degree that would successfully intimidate the opposition. There is, of course, a great risk of backlash in imposing such a crackdown, especially during such a sensitive religious holiday. The regime has thus far been careful not to exacerbate rifts within the regime and security apparatus. While a martial law situation would carry substantial risk of blowback, it would be designed to suppress those rifts through brute force.
When government officials impose martial law it is almost always because there is a split in the regime. The split becomes dangerous to the rival faction. When that faction realizes accommodation is impossible, it has three choices. First, it can accept the split and its consequences. Second, it can turn over power. Third, it can crush opponents. From Burma to Saddam Hussein’s Iraq to Argentina, this is a common process. When the pressures become overwhelming, the faction controlling the largest force changes the discussion from political to security. Men who were once enormously powerful are killed, imprisoned, “disappeared” or exiled. The most prominent leader, facing death, can choose capitulation. Such coups have better chances of success when one faction has powerful military support.
While STRATFOR does not have any clear indication yet that the regime is intending to impose some form of martial law, we are keeping the possibility in mind. In examining this possibility, we keep coming back to a statement by Iranian Intelligence Minister Heydar Moslehi on Dec. 22 that the regime has identified “80 foreign institutes, foundations, and funds that are active” in the opposition protests, including one with a $1.7 billion budget. The Iranian government regularly claims a foreign hand is behind domestic unrest, but this is different. By claiming it has identified specific foreign institutions underwriting the opposition, the regime is providing itself with the justification to declare any member of the opposition an enemy of the state in a martial law-type scenario.
As the internal unrest escalates within Iran, pressures also are building on the external front. The U.S. administration already has signaled that it may extend the deadline for Iran to negotiate over its nuclear program to at least mid-January 2010. U.S. and Iranian sources have reported a surge in backchannels between Washington and Tehran, with rumors circulating of Sen. John Kerry attempting to work out some sort of compromise behind the scenes. At the same time, Iran is sending holiday greetings to U.S. President Barack Obama while throwing out proposal after proposal after proposal to resolve the nuclear dispute.
Even as Iran is playing to its domestic constituency by flatly rejecting the notion of U.S.-set deadlines, it is doing enough both publicly and through backchannels to provide cover to the Russians, Chinese, Japanese, Germans and anyone else opposed to sanctions to make the argument for continued diplomacy. As long as Iran shows that it’s not walking away from negotiations, the harder it will be for the United States to build and a coalition against Iran. U.N Security Council members have announced that they will push any discussion on Iran to at least mid-January 2010 and were careful to avoid specifying whether that discussion would entail sanctions, indicating that Iran’s moves on the diplomatic front are thus far bearing fruit.
But Iran also cannot afford to take its eyes of Israel, which intends to hold the U.S. administration to its December deadline and its promise to take meaningful action in neutralizing Iran’s nuclear capabilities. Sanctions are not considered meaningful action by Israel, especially without the Russians and Chinese on board. At the same time, Iran may be calculating for now that the United States will restrain Israel if Israel can’t carry out a successful military strike on its own. The Iranians therefore want the United States to think long and hard about the Iranian reaction to such a strike. In addition to mine warfare in the Strait of Hormuz and terrorist attacks by Hezbollah and Hamas, the United States has been served a recent reminder of the damage Iran can do in Iraq. The Iran-Iraq spat over the Dec. 18 Iranian incursion and occupation of an Iraqi oil well is far from over, and now appears to be escalating as Iraq’s sectarian government is fragmenting over how to deal with the provocation.
Between the internal unrest in Iran, tensions escalating over the nuclear program and the ongoing border dispute with Iraq, the Iranian regime has its hands full in maneuvering between these building crises. A number of oddities linking these three issues also have begun surfacing in the past 36 hours in Iran and Iraq that warrant greater scrutiny in this tension-filled environment. STRATFOR will be watching developments closely in the coming days for any triggers that could signal a breakpoint.

Possibili Set Up

Venerdì scorso si sono consolidati alcuni set up operativi su alcuni Metalli, in particolare su Gold e Palladium. Prestare attenzione al possibile rimbalzo del settore. Per i due mercati in questione si dovrebbe entrare in acquisto alla rottura del massimo della barra realizzata venerdì 5 Febbraio, e contestuale assunzione dello Stop Loss da porre sotto i rispettivi minimi della medesima barra. Seguiremo l'eventuale sviluppo di questi trades su questo Blog.



Follow Us